Atene (Grecia), 3 lug. (LaPresse) - "Il momento della responsabilità della democrazia è arrivato. È meglio stare calmi e aspettare che il popolo prenda nelle sue mani il suo futuro. Andiamo a votare tranquilli". Parole che arrivano dal premier greco Alexis Tsipras, proprio mentre la Grecia sembra più che mai essere divisa nettamente sul referendum di domenica, in cui respingere o accettare le proposte dei creditori internazionali. Secondo un sondaggio commissionato da Bloomberg, il 43% dei greci ha intenzione di votare no, mentre il 42,5% pensa di ... continua

LIVE
VIDEO