La figlia dei Principi di Monte Carlo si è fatta male a una gamba ma ha subito ritrovato il sorriso

charlene-di-monaco

Charlene di Monaco

La Principessa Charlène di Monaco svela l’infortunio della figlia. La moglie del principe Alberto ha pubblicato sul suo account Instagram una serie di fotografie dei gemelli Jacques e Gabriella, 7 anni, accompagnati dalla caption: “Passano un po’ di tempo con la zia Sua Altezza Reale Charlotte e i cugini all’annuale mostra canina”.

Poi un cuore rosso e l’emoji delle mani in segno di ringraziamento o benedizione. Ma dagli scatti emerge un particolare inedito: la piccola Gabriella si è infortunata. La piccola, che ha un carattere molto vispo e determinato, ha una gamba ingessata che la costringe a muoversi su una sedia a rotelle.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da HSH Princess Charlene (@hshprincesscharlene)

Sulle circostanze dell’incidente non è stato diffuso alcun comunicato ufficiale dal Palazzo dei Principi di Monte Carlo ma è probabile che sia la conseguenza di una distrazione mentre giocava. Nulla di grave, dunque, come si vede nelle foto postate da Charlène Wittstock in cui la figlia ride e si diverte con i familiari, mentre il fratellino spinge amorevolmente la sedia.

Charlène di Monaco e Alberto, nessun divorzio in vista

Nei giorni scorsi Sua Altezza Serenissima, il Principe Alberto II, in un’intervista a “People” aveva smentito categoricamente le voci di un divorzio imminente alimentate dalla prolungata lontananza della Principessa Charlène.

L’ex campionessa di nuoto è rimasta bloccata in Sud Africa, dove si era recata per promuovere una campagna contro il bracconaggio dei rinoceronti e per stare un po’ con la famiglia d’origine, a causa di una grave infezione otorinolaringoiatrica che le è costata tre operazioni chirurgiche e una lunga convalescenza. Al momento il rientro a Corte è previsto per la fine del mese di ottobre.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da @hshprincealbertii

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata