Sabato 15 Ottobre 2016 - 21:00

Siria, nessuna intesa sulla pace dopo i colloqui di Losanna

Lavrov: Sono emerse delle idee interessanti

Crisi in Siria, Lavrov: Contatti continueranno, emerse idee interessanti

 I colloqui di Losanna sulla Siria, che hanno coinvolto Russia, Stati Uniti e sette Paesi mediorientali, si sono conclusi dopo quattro ore e mezza senza nuove intese. Il segretario di Stato americano John Kerry aveva invitato nella città svizzera il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, a tre settimane dal fallimento del cessate il fuoco che avevano negoziato e che molti avevano visto come l'ultima speranza di pace di quest'anno. La riunione non è stata un incontro a due, ma ha coinvolto Iran, Turchia, Arabia Saudita, Qatar, Iraq, Giordania ed Egitto, includendo i principali sostenitori di governo siriano e ribelli. Fonti diplomatiche, a seguito degli incontri, hanno affermato che l'obiettivo non era tanto raggiungere un'intesa, quanto esplorare i vantaggi del coinvolgimento di Paesi chiave nella regione in funzione di un accordo per il cessate il fuoco in Siria.

  Le parti coinvolte nei colloqui sulla Siria a Losanna hanno concordato di continuare i contatti nel futuro prossimo, mentre sono state discusse "alcune idee interessanti" ha dichiarato Lavrov, citato da Russia Today. Ci sono alcune idee che abbiamo discusso oggi in un gruppo di Paesi piuttosto potenti, che potrebbe avere un impatto sulla situazione", ha detto Lavrov. I colloqui, ha aggiunto, proseguiranno "sperando in certi accordi" verso un processo di pace.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Referendum, Dijsselbloem: Non cambiano i problemi dell'Italia

Referendum, Dijsselbloem: Non cambiano i problemi dell'Italia

"Che siano affrontati rimane la nostra preoccupazione" dice il presidente dell'Eurogruppo

Referendum su media esteri: Renzi bocciato, per tedeschi esito tragico

Referendum su media esteri: Renzi bocciato, per tedeschi esito tragico

Come viene raccontata la notizia dalla Francia al Regno Unito, dalla Germania agli Stati Uniti

Pierre Moscovici

Referendum, Moscovici (Ue): Toccati da esito, ma l'Italia è solida.

Il ministro tedesco Schaeuble: "Non bisogna parlare di crisi euro, Italia continui su strada di Renzi"

Francia, Valls annuncerà oggi la candidatura alle presidenziali

Francia, Valls annuncerà oggi la candidatura alle presidenziali

Oggi alle 18.30 scende il campo il premier transalpino