Venerdì 01 Settembre 2017 - 15:00

Usa, Colombo nel mirino: statue decapitate e festa cancellata

L'esploratore accusato di aver sterminato i nativi. Protesta degli italo-americani: "Rinnegate la storia"

Usa, Columbus Day e statue: nel mirino le origini italo-americane

Dalla Guerra di secessione alla 'scoperta' dell'America. I monumenti sono entrati nel mirino di chi li considera un ingiusto tributo a momenti cruenti della storia americana. Una statua di Cristoforo Colombo è stata vandalizzata nel Queens, solo due giorni dopo che un busto dell'esploratore è stato decapitato a Yonkers, nello Stato di New York. "Non onorare il genocidio, abbattilo", la scritta comparsa sul piedistallo. Martedì, invece, a Yonkers sono stati trovati i resti di una statua in gesso al Columbus Memorial Park, rotta in due. Episodi che seguono altri simili a Baltimora, Houston e Buffalo. Il caso di Charlottesville, in Virginia, dove all'inizio di agosto i surprematisti bianchi hanno dato vita a proteste per la rimozione di una statua del generale Lee, ha innescato un processo alla storia accompagnato da una tendenza iconoclasta. Nel mirino è finito anche Cristoforo Colombo, 'accusato' di aver dato il la all'oppressione dei nativi americani.

Il sindaco di New York, Bill de Blasio, ha annunciato una revisione di "tutti i simboli dell'odio" della città e ordinato una commissione per individuare, e nel caso rimuovere, i casi controversi. Colombo è infatti 'accusato' di aver causato la tortura, mutilazione e morte dei nativi da governatore dei Caraibi. Il Consiglio comunale di Los Angeles ha deciso di sostituire il Columbus Day, tradizionalmente celebrato il secondo lunedì di ottobre, con il Giorno dei popoli indigeni, l'Indigenous Peoples Day, con buona pace degli italo-americani che hanno criticato la cancellazione di "una parte chiave della loro storia". Una decisione non isolata, che segue quella già presa in Alaska, Vermont, a Seattle, Albuquerque, San Francisco e Denver.

"Anche se la sostituzione del Columbus Day a Los Angeles è considerata una perdita per noi della comunità italo-americana, può anche essere considerata una vittoria, dato che un governo democratico stabilito dai nostri padri fondatori è quello che noi tutti intrinsecamente celebriamo come americani?", sottolinea l'organizzazione Federated Italo-Americans of Southern California. La democrazia, insomma, sarebbe la vera "eredità" di Cristoforo Colombo.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Germania, sessione in parlamento a Berlino

Germania, Altomonte: "Rischio non sui mercati ma per agenda Ue"

Intervista al docente del dipartimento di Analisi delle Politiche e Management Pubblico dell'Università Bocconi

FILE PHOTO -  File photo of Zimbabwe's President Robert Mugabe speaking to supporters at an election rally in Bindura

Zimbabwe, Mugabe: il politico 93enne rimasto al potere per 37 anni

A 36 anni cominciò la militanza politica e passò 10 anni in prigione. Ora ha rassegnato le dimissioni

Giorgio de Chirico

Rubata opera di De Chirico dal museo di Beziers in Francia

La "Composizione con autoritratto", dipinta nel 1926 è considerata di valore inestimabile

Zimbabwe, crescono lepressioni intorno al presidente Robert Mugabe

Zimbabwe, il presidente Robert Mugabe si è dimesso con una lettera

Lo comunica il presidente del Parlamento che stava per discuterne l'impeachment. L'anziano leader (93 anni) era al potere dal 1980