Alfa Romeo "Matta", la matriarca di tutti i Suv al Museo di Arese

Poco più di duemila esemplari prodotti nell’immediato Dopoguerra destinati per la maggior parte a Carabinieri, Esercito e Polizia. Ma l’Alfa Romeo 1900 M, soprannominata "Matta", è stata protagonista anche in campo civile. Come l’esemplare di colore bianco che nel 1967 partì, insieme a una spedizione di quattro Giulia Super guidata da Maner Lualdi, per un viaggio di 27mila chilometri attraverso 24 Paesi, dalla Città del Vaticano fino a Canton, in Cina, portando un messaggio di pace. La Matta del Raid e della Fratellanza e della Pace è stata protagonista di un evento domenica 17 marzo al Museo Storico Alfa Romeo di Arese, nell’ambito di Backstage, un ciclo di incontri dedicati all’approfondimento di capitoli meno noti del marchio. Prima di entrare in sala Giulia, dove si è svolta una conferenza, la Matta del Raid ha percorso in parata la pista interna del Museo, in testa a un convoglio di auto gemelle del Registro Alfa Romeo Matta che ha concluso proprio ad Arese il raduno annuale.