Giovedì 26 Maggio 2016 - 10:45

Unioni civili, centrodestra deposita referendum abrogativo

In Cassazione le firme contro la legge Cirinnà

Unioni civili, centrodestra deposita referendum abrogativo

Una delegazione di parlamentari di centrodestra presenta oggi in Cassazione il documento contenente la raccolta firme per il referendum abrogativo della legge Cirinnà sulle unioni civili. Il testo ha avuto il via libera definitivo della Camera ed è diventato legge. La delegazione, guidata dalla presidente del comitato Eugenia Roccella, è composta da Gaetano Quagliariello e Carlo Giovanardi di Idea, da Maurizio Gasparri, Lucio Malan e Antonio Palmieri di Forza Italia, da Gian Marco Centinaio, Nicola Molteni e Roberto Simonetti della Lega, da Benedetto Fucci e Lucio Tarquinio dei Conservatori e Riformisti, da Fabio Rampelli di Fratelli d'Italia, da Maurizio Sacconi, Roberto Formigoni e Alessandro Pagano di Area Popolare. "Siamo qui per far esprimere i cittadini su una materia così delicata - dichiarano gli esponenti del Carroccio -. No alla parificazione delle unioni omosessuali al matrimonio tradizionale, no all'utero in affitto e alla famiglia surrogata. Bisogna Fermare l'obbrobrio della Legge Cirinnà che questo governo dittatoriale ha imposto a un Paese intero. La famiglia è e rimane una sola e ogni bambino ha il sacrosanto diritto di avere un papà e una mamma".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Matteo Salvini a Terni

Salvini: "Se Berlusconi vota Cottarelli, addio alleanza. Con M5s contratto valido"

L'ex Cav non ha appoggiato l'accusa di impeachment di Luigi Di Maio

Quirinale - Dichiarazioni del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Impeachment all'italiana: cos'è la messa in stato d'accusa del presidente

Cosa indica l'articolo 90 della Costituzione italiana

Quirinale - Giuseppe Conte rimette il mandato

Se si va al voto il rischio è un referendum camuffato sull'euro

Si è aperta una crisi istituzionale profonda e lacerante

Ritratti posati di Carlo Cottarelli

Chi è Cottarelli, l'ex commissario alla spending review chiamato da Mattarella

Convocato al Quirinale dopo che il premier incaricato Conte ha rimesso il mandato