Giovedì 30 Marzo 2017 - 17:45

Germania: I negoziati su Brexit saranno duri e senza sconti

Il Regno Unito potrebbe dover pagare fra 50 e 60 miliardi di sterline

Germania: I negoziati su Brexit saranno duri e senza sconti

"I negoziati sulla Brexit con il Regno Unito, che l'Unione europea condurrà per noi, non saranno facili" e "le cose diventeranno difficili prima di diventare facili di nuovo". È quanto ha detto il ministro degli Esteri della Germania, Sigmar Gabriel, aggiungendo che "per i britannici non ci sono sconti nei colloqui sulla Brexit". Per Gabriel, i restanti 27 Stati membri Ue si aspettano che il Regno Unito mantenga gli impegni finanziari.

Secondo notizie di stampa, il Regno Unito potrebbe dover pagare fra 50 e 60 miliardi di sterline per onorare gli impegni di budget Ue esistenti mentre negozia la sua uscita dal blocco comunitario. Tuttavia il ministro britannico per la Brexit, David Davis, ha detto che non ritiene che le cose stiano così e che il tempo per il pagamento di grandi somme di denaro a Bruxelles stava finendo. Gabriel ha riferito che si attende che i negoziati sulla Brexit comincino a fine maggio.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Thailandia, Musk attacca sub: "Pedofilo". Lui pronto a fare causa

Le accuse dell'ad di Tesla dopo che il sommozzatore ha bocciato la sua offerta di fornire un sottomarino in miniatura per estrarre i calciatori

SUMMIT G8 - IL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI  BILL CLINTON STRINGE LA MANO A VLADIMIR PUTIN

Un leader russo, quattro presidenti Usa: Putin e i rapporti con Washington

Relazioni altalenanti nel bene e nel male, ma mai rapporti duraturi. Ecco i precedenti e la situazione attuale con Trump

Summit Putin-Trump a Helsinki. Il presidente russo: "Ora di parlare sul serio dei problemi del mondo"

Storico vertice nel palazzo presidenziale. Dal Russiagate alla Siria: tanti i nodi da sciogliere

THEMENBILD, Konzentrationslager Auschwitz I

Polonia, rubano mattoni Auschwitz: incriminati 2 turisti ungheresi

Sono stati accusati formalmente di furto di un bene culturale