Martedì 29 Novembre 2016 - 09:30

Colombia, Federcalcio Sudamerica sospende partite dopo schianto aereo

A bordo del velivolo la squadra brasiliana Chapecoense

Colombia, Federcalcio Sudamerica sospende partite dopo schianto aereo

La Federcalcio sudamericana, Conbemol, ha sospeso tutte le partite e le altre attività in programma, dopo che un aereo che trasportava la squadra di calcio brasiliana Chapecoense si è schiantato in Colombia. Inoltre il presidente di Conbemol, Alejandro Dominguez, è in viaggio verso Medellin, vicino al luogo dello schianto. La Chapecoense si stava recando a Medellin, dove mercoledì avrebbe dovuto affrontare l'Atletico Nacional di Medellin per l'andata della finale della Copa Sudamericana, l'equivalente dell'Europa League in Sudamerica. Era la prima volta che la piccola squadra di Chapeco raggiungeva la finale di una grande competizione sudamericana, ma il club era considerato sfavorito in questa partita.

LEGGI ANCHE 'Colombia, almeno 6 sopravvissuti schianto aereo: fra loro calciatore Alan Ruschel'

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

U.S.-WASHINGTON D.C.-PRESIDENT-DONALD TRUMP-100 DAYS

Per 100 giorni Trump diserta cena corrispondenti: Media disonesti

Il presidente ha minimizzato sulle promesse che non è riuscito ad attuare, come la sostituzione dell'Obamacare e ha assicurato che il muro al confine con il Messico si farà

Papa Francesco in Piazza San Pietro

Venezuela, l'appello del Papa da san Pietro: Basta violenze

Rientrato dal viaggio in Egitto, Bergoglio ha esortato al rispetto dei diritti umani

Marine Le Pen, French National Front (FN) political party leader and candidate for French 2017 presidential election, arrives at her campaign headquarters in Paris

Francia, Le Pen: L'euro è morto Sì a coabitazione di monete

La candidata dell'estrema destra alle presidenziali francesi parla a Le Parisien

Elezioni Generali 2017, Theresa May in campagna elettorale

Brexit, May respinge le linee guida Ue: Nessun accordo per uscita

La premier britannica ha ribadito le sue priorità: libero mercato senza dazi e fine della libera circolazione dei migranti