Domenica 07 Gennaio 2018 - 00:00

Le pagelle di Cagliari-Juve. Szczesny è il migliore in campo

Eccellente Faragò nel Cagliari. Ancora una grande prova di Douglas Costa

Cagliari - Juventus

Le pagelle di Cagliari-Juventus 0-1

CAGLIARI

RAFAEL 6 - Se la cava egregiamente, piegato solo da Bernardeschi sul quale nulla può. Sempre attento.

ROMAGNA 6 - Preciso e puntuale nelle chiusure, conferma di essere un elemento imprescindibile per la retroguardia di Lopez.

CEPPITELLI 6,5 - Grande concentrazione e solidità, fronteggia con sicurezza un cliente scomodo come Higuain.

PISACANE 6 - Attento a chiudere ogni varco, ma sbaglia nella marcatura su Bernardeschi (dal 43' st GIANNETTI sv).

FARAGO' 7 - Serata da assoluto protagonista. Tiene a bada Alex Sandro e quando si proietta in avanti è sempre un pericolo.

BARELLA 6 - Primo tempo da dominatore del centrocampo, non sfigura di fronte a Matuidi. Recupera palloni a frotte, cala gradualmente nella ripresa (dal 31' st VAN DER WIEL - Poco tempo per mettersi in mostra).

CIGARINI 6 - A lui tocca dirigere la manovra, qualche imprecisione di troppo.

IONITA 6 - Nei momenti in cui c'è da lottare non si risparmia in generosità e dinamismo (dal 24' st SAU 5 - Dovrebbe vivacizzare la manovra, ma è impalpabile).

PADOIN 5.5 - Da bravo ex si impegna per non sfigurare e ci riesce. Fino a quando Douglas Costa non gli scappa nell'azione dell'assist.

FARIAS 5.5 - Ha nel primo tempo l'occasione per il vantaggio. Incisivo solo a sprazzi, si accende ad intermittenza.

PAVOLETTI 6.5 - Onnipresente sui palloni alti, mette a dura prova un mastinaccio come Chiellini. Scusate se è poco.

All.: Diego LOPEZ 6.5 - Prepara la gara come meglio non si poteva. Il Cagliari tiene testa ai bianconeri, sfiora il gol, ma resta a bocca asciutta.

JUVENTUS

SZCZESNY 7.5 - I tifosi che temono il dopo-Buffon possono dormire sonni tranquilli: il polacco conferma di essere l'investimento azzeccato per il futuro. Due interventi (nella foto una sua parata) da Superman tengono a galla i bianconeri nel primo tempo.

BARZAGLI 6 - Infonde la consueta sicurezza al reparto ed è sempre in posizione.

BENATIA 6 - Svolge con diligenza i compiti difensivi e prova il blitz in attacco: una rete annullata per fuorigioco e una sfiorata.

CHIELLINI 6 - Pavoletti lo costringe agli straordinari sulle pallone alte. Qualche sofferenza di troppo ma quando il gioco si fa duro, risponde presente. Cresce nella ripresa.

Alex SANDRO 5 - La sua fascia è la parte debole della squadra. Spinge con il contagocce, perde molti palloni e si fa mettere sotto in più di un'occasione dal vivace Faragò.

KHEDIRA 6 - Diligente ma sottotono, esce per infortunio dopo essere travolto da Szczesny (dal 15' st MANDZUKIC 6 - Il suo ingresso incide con un aumento della pericolosità ma ha pochi palloni per mettersi in mostra).

PJANIC 6 - Non perde la bussola nonostante il gran pressing del centrocampo rossoblù, spreca un grande assist di Higuain.

MATUIDI 5 - Un passo indietro. Spesso in sofferenza.

BERNARDESCHI 6,5 - Allegri gli regala una nuova chance e la sfrutta a dovere. I lampi di classe li ha nel repertorio, andrebbero abbinati alla continuità. Timbra il palo da posizione quasi impossibile e la risolve con una zampata vincente (dal 34' st LICHTSTEINER 6 - Contribuisce alla gestione).

DYBALA 6 - E' in ripresa e non lo dimostra solo la traversa colpita nel primo tempo. Costretto ad uscire in lacrime per un problema alla coscia (dal 5' st Douglas COSTA 7 - Sempre più uomo decisivo. Suo l'assist per Bernardeschi).

HIGUAIN 5,5 - Solito combattente, ma anche molto impreciso. Merita un po' di riposo.

All.: ALLEGRI 6 - Un altro "fiuu" e tre punti pesantissimi. La Juventus soffre contro un organizzatissimo Cagliari, ma per fortuna dispone dei campioni che possono risolverla in ogni momento. La sosta arriva a fagiuolo.

Scritto da 
  • Attilio Celeghini
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Juventus, Cristiano Ronaldo al J medical accolto dai tifo

Ronaldo fuoriclasse generoso, mancia record in Grecia: 20mila euro ai camierieri del resort

È quanto rivela il Sun. Il campione è rimasto talmente impressionato dal servizio ricevuto che non poteva andarsene senza un ringraziamento speciale

Cristiano Ronaldo esce per salutare

Juve, il giro del mondo di Ronaldo non passerà dagli Stati Uniti

Non andrà in America con la squadra ma dal 30 luglio sarà a disposizione. Ora è già partito per un tour promozionale della Nike in Cina

Ronaldo con la famiglia allo stadio: subito maglia della Juve per Cristiano Jr.

I primi scatti della nuova vita bianconera postati su Twitter

Juventus - Crotone

Fabio Paratici, l'uomo che ha portato CR7 alla Juventus: "Idea folle nata dopo rovesciata allo Stadium"

Un colpo straordinario quello del dirigente, che la Juve ha 'blindato' con un rinnovo triennale per 'sottrarlo' alla tentazione delle tante offerte ricevute da mezza Serie A