Risale la tensione nella Striscia

 Raid dell’aviazione israeliana su Gaza in risposta alle oltre due dozzine di palloni incendiari lanciate verso il sud di Israele dall’enclave sulla costa. Foto postate da alcuni media palestinesi mostrano esplosioni in siti riconducibili all’ala militare di Hamas e alle brigate Al-Qassam. Non dovrebbero esserci civili coinvolti secondo le prime informazioni. Si tratta dei primi incidenti dopo il cessate il fuoco dello scorso 21 maggio.

L’aviazione israeliana in una nota ha fatto sapere che i jet hanno colpito “obiettivi militari di Hamas” a Khan Yunis e Gaza City.

Guarda anche – Tra le macerie di Gaza, le famiglie rimaste senza tetto cenano attorno al fuoco

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata