Macerata: arrestato un uomo per l'omicidio di Pamela, uccisa e fatta a pezzi
Prove schiaccianti a casa del nigeriano fermato: aveva ammesso di averla seguita ma negato di essere coinvolto nella sua morte

Un 29enne con precedenti penali è stato arrestato per l'omicidio di Pamela Mastropietro, la diciottenne romana scappata da un centro di recupero nel maceratese il cui corpo è stato trovato fatto a pezzi dentro due valigie dopo due giorni di ricerche.

Il ragazzo, Innocent Oseghale, è un nigeriano con il permesso di soggiorno scaduto e già noto alle forze dell'ordine per spaccio. All'interno della sua abitazione sono stati trovati i vestiti insanguinati della giovane, tracce ematiche e lo scontrino di una farmacia. La stessa dove Pamela aveva comprato una siringa.

Oseghale vive in Via Spalato, a Macerata, la strada in cui è stata vista, per l'ultima volta da viva, la vittima. Le telecamere di sorveglianza lo hanno immortalato insieme alla giovane e in casa sua gli inquirenti hanno trovato gli indumenti, sporchi di sangue, che la ragazza indossava quando è stata uccisa. Inoltre un testimone ha visto, la notte del 30, il 29enne con i due trolley all'interno dei quali è stato ritrovato il cadavere mutilatio della giovane. 

Interrogato dai carabinieri il 29enne aveva ammesso di averla pedinata per un po', ma negato di essere coinvolto con la sua morte, fornendo il nome di altri connazionali che sono stati identificati e perquisiti dalle forze dell'ordine.

La casa sarebbe il luogo del delitto, ma vanno avanti le indagini per capire il movente.Probabilmente Pamela, scappata dalla comunità dove cercava di curare la sua tossicodipendenza, ha seguito il nigeriano a casa per comprare una dose. Ore dopo il suo corpo fatto a pezzi è stato ritrovato dentro due trolley abbandonati a Pollenza. Gli inquirenti sono al lavoro per capire cosa è successo nel frattempo.

Pamela potrebbe essere morta di overdose e Oseghale, preso dal panico, potrebbe aver cercato di sbarazzarsi del corpo. Oppure potrebbe essere successo qualcosa che ha portato il nigeriano a uccidere la ragazza. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata