In centinaia si sono radunati davanti al ministero dell'Interno a Città del Messico martedì sera per ricordare le vittime e chiedendo "giustizia"

(LaPresse) Manifestazioni in più diverse città del Messico per protestare contro l’uccisione di tre giornalisti nelle ultime due settimane. A Tijuana due giornalisti sono stati uccisi negliultimi sette giorni: il 17 gennaio il fotografo Margarito Martínez e il 23 gennaio la giornalista Lourdes Maldonado López. In centinaia si sono radunati davanti al ministero dell’Interno a Città del Messico martedì sera per ricordare le vittime e chiedendo “giustizia”. A Tijuana oltre duecento persone hanno marciato vestite di nero in segno di lutto verso l’ufficio della Procura di Stato dove sono state attaccate fotografie di Maldonado e Martínez.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata