Così Domenico Mogavero che era al porto per accogliere le imbarcazioni rientrate dopo l'attacco subito dalla Guardia costiera libica

(LaPresse) Il vescovo di Mazara del Vallo, Domenico Mogavero, ha commentato la vicenda dei pescherecci mitragliati dalla Guardia costiera libica: “Hanno rischiato la morte. La situazione in questo momento è psicologicamente grave. Speriamo si riprendano presto e che abbiano il coraggio di tornare in mare”, ha spiegato monsignor Mogavero al porto dopo il rientro dell”Aliseo’. “E’ un problema grave che va affrontato a livello politico con il governo, anche se provvisorio, di Tripoli perché ci sono interessi particolari. Questo tipo di pesca viene effettuato solo dalla nostra marineria ma in quel tratto di mare ci sono anche imbarcazioni di altri Paesi che non vengono disturbate. I nostri sono i soli presi di mira. Dobbiamo tutelare i nostri interessi”, ha spiegato il prelato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata