Nuova Emergenza Covid, il Presidente di LaPresse Marco Durante: l'esercito per fare rispettare le regole

"Dobbiamo tutti fare più attenzione, ci vuole maggiore responsabilità. Tutti distratti"

Marco Durante, fondatore e Presidente de LaPresse esprime la sua preoccupazione di fronte ai numeri del contagio di nuovo in drastico peggioramento ed una mancata apparente consapevolezza dell'opinione pubblica: "dobbiamo tutti essere consapevoli dei rischi, sia per la salute che per l'economia - sostiene Durante - e dare segno di maggiore responsabilità". "Tutti devono essere capaci di fare un passo indietro", insiste l'editore e imprenditore. "Se le regole non vengono rispettate - chiosa - che intervenga l'esercito per sanzionare i disobbidienti e disattenti. Per il bene di tutti". "L'informazione è un bene primario su cui continuo, soprattutto oggi, a investire" conclude poi Durante. "C'è bisogno di informazione primaria, certificata, verificata sempre ma in questa epoca ancora di più. I social li usiamo tutti ma le notizie, le informazioni devono arrivare da fonti certe, da professionisti". LaPresse a settembre ha assunto a tempo indeterminato altri 11 giornalisti ed aperto 15 sedi in giro per il mondo: "ci vogliono coraggio e fiducia - dice Durante - noi andiamo avanti".