L'allarme del segretario generale dell'Onu a una settimana dalla Cop 26 di Glasgow

Nuovo allarme del segretario generale delle Nazioni Unite sulla crisi climatica in atto. “A meno di una settimana dalla Cop26 a Glashow, siamo ancora sulla buona strada per una catastrofe”,  ha detto Antonio Guterres, durante la conferenza stampa di lancio del report Emissions Gap 2021 delle Nazioni Unite. “L’Emissions Gap Report del 2021 mostra che con i contributi nazionali attuali e gli altri impegni presi dai Paesi nel mondo, siamo sulla buona strada per un catastrofico aumento della temperatura globale di circa 2,7 gradi Celsius“, ha aggiunto Guterres.

New York, 76esima Sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite

New York, 76esima Sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite

Guterres: “Era delle false promesse deve finire”

“Il tempo stringe. Il gap di emissioni è il risultato di un gap di leadership. Ma i leader possono ancora rendere questo un punto di svolta per un futuro più verde anziché un momento critico per una catastrofe climatica. L’era delle mezze misure e delle false promesse deve finire”, ha aggiunto il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres. “Il momento per annullare il gap di leadership deve cominciare a Glasgow”, ha aggiunto Guterres, riferendosi al vertice sul clima Cop26 che si aprirà a Glasgow il 31 ottobre.

Onu: “Per salvare il Pianeta dimezzare emissioni in 8 anni”

“Per mantenere il riscaldamento globale al di sotto di 1,5 gradi in questo secolo, l’obiettivo ambizioso dell’accordo di Parigi, il mondo ha bisogno di dimezzare le emissioni annuali di gas serra nei prossimi otto anni“, afferma il nuovo rapporto dell’Unep, l’Agenzia delle Nazioni Unite per l’ambiente, lanciato in vista della Cop26.

“Accordo Parigi lontano. Viaggiamo verso +2,7 gradi”

Gli impegni dei Paesi sul clima, insieme alle misure di mitigazione, portano il Pianeta a un aumento della temperatura globale di 2,7 gradi entro la fine del secolo; quindi lontano dagli obiettivi dell’accordo di Parigi (2 gradi di aumento medio della temperatura globale, puntano a 1,5, rispetto ai livelli pre-industriali). Lo afferma il nuovo rapporto dell’Unep, l’Agenzia delle Nazioni Unite per l’ambiente, lanciato in vista della Cop26 a Glasgow. Il rapporto – ‘Emissions gap report 2021: the heat is on’ che è dedicato a mettere in evidenza la differenza tra dove si prevede che saranno le emissioni di gas serra nel 2030 e dove dovrebbero essere per evitare impatti peggiori dei cambiamenti climatici – fa presente che in questo modo si va verso “catastrofi” sempre maggiori, e “con l’intensificarsi dei cambiamenti climatici l’umanità sta esaurendo il tempo per limitare il riscaldamento globale. Il 2021 è stato un anno difficile per il Pianeta”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag:,