Venerdì 27 Maggio 2016 - 13:15

Rintracciato a Roma uomo ritenuto vicino ad ambienti jihadisti

Fermato ed espulso un cittadino russo

Rintracciato a Roma uomo ritenuto vicino ad ambienti jihadisti

Un cittadino russo di 32 anni è stato rintracciato in una pensione a Roma e avviato all'espulsione perché ritenuto vicino ad ambienti jihadisti. È successo ieri. L'uomo, in compagnia di una donna, era arrivato a Roma il giorno precedente partendo da Colonia. Era già sottoposto a vigilanza da parte delle autorità tedesche e della Digos della questura di Udine. La perquisizione nella camera dove alloggiava la coppia ha dato esiti negativi, ma i due sono stati comunque accompagnati all'ufficio immigrazione dove si è accertata la posizione irregolare in Italia dell'uomo. Per lui è stata avviata la procedura di espulsione ed è stato accompagnato al Cie di Torino in attesa di tornare al Paese d'origine, mentre per la donna, in regola col permesso di soggiorno, sono in corso ulteriori accertamenti.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Attentato a caserma carabinieri di Napoli

Roma, madre e figlia trovate morte in casa: ipotesi omicidio-suicidio

La 43enne si sarebbe gettata dalla finestra dopo aver accoltellato la ragazza

Cielo coperto e piogge sparse: il meteo del 28 e 29 maggio

Le previsioni dell'aeronautica militare

Piacenza, uccide la moglie a coltellate davanti al figlio 17enne

Il ragazzo ha chiamato la polizia. L'uomo ha provato a fuggire, poi si è costituito