Venerdì 27 Maggio 2016 - 13:15

Rintracciato a Roma uomo ritenuto vicino ad ambienti jihadisti

Fermato ed espulso un cittadino russo

Rintracciato a Roma uomo ritenuto vicino ad ambienti jihadisti

Un cittadino russo di 32 anni è stato rintracciato in una pensione a Roma e avviato all'espulsione perché ritenuto vicino ad ambienti jihadisti. È successo ieri. L'uomo, in compagnia di una donna, era arrivato a Roma il giorno precedente partendo da Colonia. Era già sottoposto a vigilanza da parte delle autorità tedesche e della Digos della questura di Udine. La perquisizione nella camera dove alloggiava la coppia ha dato esiti negativi, ma i due sono stati comunque accompagnati all'ufficio immigrazione dove si è accertata la posizione irregolare in Italia dell'uomo. Per lui è stata avviata la procedura di espulsione ed è stato accompagnato al Cie di Torino in attesa di tornare al Paese d'origine, mentre per la donna, in regola col permesso di soggiorno, sono in corso ulteriori accertamenti.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

REALI DI SAVOIA

Savoia, la salma della regina Elena torna in Italia

Elena di Savoia visse mezzo secolo, dedicato a opere caritatevoli e filantropiche, che le fecero meritare la Rosa d'Oro della Cristianità

Da operaio a rubagalline fino a diventare un killer: ecco chi è 'Igor'

L'ex soldato è arrivato in Italia nel 2005, prima lavora poi inizia a delinquere

Roma,Movimenti per la Casa contro lo spettacolo di Beppe Grillo al Teatro Flaiano

Coniugi uccisi a Viterbo: fermato il figlio a Ventimiglia

I corpi delle vittime erano stati trovati avvolti nel cellophane dall'altra figlia della coppia

Arrestato Igor, l'assassino spietato di Budrio: era in Spagna

Era ricercato da mesi. Fermato dopo un conflitto a fuoco in cui ha ucciso tre persone