Domenica 08 Maggio 2016 - 23:30

Livorno, Nogarin: M5S ha le mani libere, Pd ha doppia morale

Lo sfogo del sindaco, indagato nell'ambito di una inchiesta sui rifiuti, sul blog di Grillo

Livorno, Nogarin: M5S ha le mani libere, Pd ha doppia morale

"Solo in un mondo alla rovescia si possono paragonare il caso di un sindaco che si è fatto beccare mentre trucca un bando e sta in carcere - senza ancora dimettersi - e uno che invece fa una scelta coraggiosa come quella di aprire alla magistrature le porte di una municipalizzata con 42 milioni di euro di debiti per cercare poi di salvare 300 posti di lavoro". A dirlo, in un post pubblicato sul blog di Beppe Grillo che riporta le dichiarazioni rilasciate a Fuori onda su La7, è Filippo Nogarin, sindaco di Livorno, indagato nell'ambito di una inchiesta sui rifiuti. "Sono stato io stesso - dice - ad aver anticipato che mi sarebbe giunto un avviso di garanzia e non dimenticate mai che sono stato io a portare i libri in tribunale e chiesto esplicitamente alla magistratura di fare luce su tutto. Io sono certo della scelta politica che abbiamo preso, mandando l'Aamps in concordato preventivo. Ogni passo è stato fatto con molta accortezza".

Per Nogarin "la vera doppia morale è quella del Pd che mette sullo stesso piano uno che avrebbe truccato un appalto e si sarebbe mosso per far sparire le prove, tanto è vero che i magistrati gli hanno confermato la custodia cautelare in carcere, oppure un'altra persona, e parlo di Soru, che nonostante i grossi capitali a sua disposizione, briga per evadere il fisco".

"Su questa storia - dice il sindaco di Livorno - si agitano solo i nostri avversari e detrattori, non noi. Ci siamo ritrovati in una città come prima giunta non di centro-sinistra dal dopoguerra a oggi, ci siamo trovati un sistema contro, abbiamo preso il toro per le corna e abbiamo cominciato ad avviare dei cambiamenti seri. Solo chi ha le mani libere può prendere decisioni libere. E solo il Movimento 5 Stelle - conclude Nogarin - ha le mani libere".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Luigi Di Maio presenta la squadra di Governo

Mattarella convoca Conte al Quirinale alle 17.30. Di Battista attacca il Colle

Di Maio esulta: "Inizia la terza Repubblica". Lega: "Pronti a partire"

Luigi Di Maio presenta la squadra di Governo

Governo, M5S si divide su Conte premier. Di Maio: "Resta il nostro candidato". Carelli: "Potrebbe saltare"

Si attende la decisione di Mattarella. Il prof indicato da Lega e M5S per l'incarico a presidente dei Consiglio finito nella bufera per le presunte irregolarità nel suo curriculum

Trasmissione televisiva 'in 1/2 ora'

Governo, chi è Paolo Savona: l'economista anti euro

È stato direttore della Banca d'Italia e di Confindustria. È lui il nome indicato da Salvini e Di Maio per il Mef

COMBO-FILES-ITALY-POLITICS-GOVERNMENT-PARTIES

Governo, Conte e Savona su graticola: ipotesi Di Maio premier, no di Salvini

Si indebolisce la candidatura del professore indicato come premier da M5S e Lega e riprende quota. Anche Paolo Savona in bilico al Mef