Lunedì 03 Ottobre 2016 - 08:00

Kim Kardashian aggredita da uomini armati in hotel a Parigi

Alla star sarebbero stati sottratti gioielli "per svariati milioni di dollari"

Kim Kardashian aggredita da uomini armati in hotel a Parigi

La star americana Kim Kardashian West è stata aggredita questa notte nella sua camera d'albergo a Parigi da uomini armati travestiti da agenti di polizia. Secondo quanto rende nota la sua portavoce, Ina Treciokas, citata dalla Cnn, "la star è rimasta illesa ma è ancora molto scossa".

Al momento non è ancora chiaro se si sia trattato di una rapina o di un tentativo di rapimento, né è stato reso noto come Kardashian sia riuscita a sfuggire ai suoi aggressori. Secondo alcuni media francesi, alla star sarebbero stati sottratti gioielli "per svariati milioni di dollari".

Kardashian West era nella capitale francese per partecipare alla settimana della moda con la madre Kris Jenner e le sorelle, Kourtney Kardashian e Kendall Jenner. Il marito, il rapper Kanye West, ha lasciato New York nella notte per raggiungere la moglie a Parigi.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

White House spokesman Sean Spicer holds an off-camera briefing (no TV) at the White House in Washington

Trump nomina il nuovo capo della comunicazione. Il portavoce se ne va

Sean Spicer, fedelissimo del presidente si dimette in disaccordo con lla scelta del finanziere Anthony Scaramucci

L'annuncio di Topolino a due fratelli: Siete stati adottati

È stato Mickey Mouse a dare la notizia a Janielle ed Elijah e loro non sono riusciti a trattenere l'emozione

A man stands in front of a damaged building following an earthquake off the island of Kos

Paura, ma nessuno chiede di andarsene. La notte dei turisti italiani a Kos

Il racconto dei nostri connazionali via Twitter e Facebook. I tour operator garantiscono chi deve ancora partire

Tensioni a Gerusalemme e Qalandiya: scontri tra fedeli e agenti

Scontri a Gerusalemme: tre morti e 200 feriti

Migliaia di persone in protesta contro le nuove limitazioni imposte da Israele all'accesso nella zona sacra