Lunedì 25 Dicembre 2017 - 13:00

Il dramma di Eboué: "Ho perso tutto e ho pensato al suicidio"

L'ex difensore di Arsenal e Galatasaray racconta la sua tragica storia: "Non posso neanche sentire i miei figli"

Blackpool v Arsenal, Premier League 2010 2011

Una carriera ad alto livello in Premier League, la fama, una vita lussuosa. Eppure oggi Emmanuel Eboué, ex difensore di Arsenal e Galatasaray, passa le giornate nascondendosi dagli ufficiali giudiziari, a volte dorme sul pavimento della casa di un amico, viaggia in autobus e lava persino i suoi vestiti a mano perché non ha la lavatrice. In un'intervista al 'Mirror', il 34enne ivoriano ha raccontato il suo dramma e come i problemi finanziari seguiti al divorzio dalla moglie Aurelie lo abbia addirittura spinto sull'orlo del suicidio. "Prego Dio che scacci questi pensieri dalla mia mente", ha spiegato l'ex difensore, che è stato condannato a consegnare la villa all'ex moglie. "A casa ho paura, perché non so a che ora verrà la polizia. A volte spengo le luci perché non voglio che le persone sappiano che sono dentro".

Eboué, che era stato sanzionato dalla Fifa perché non pagava il suo agente, ha chiarito di non aver mai gestito direttamente i suoi guadagni ed in questo ammette di essere stato "ingenuo". L'ex giocatore ha inoltre rivelato di aver perso molto denaro per i consigli sbagliati di alcune persone. "I soldi che ho guadagnato, li ho spediti a mia moglie per i nostri figli. In Turchia ho guadagnato otto milioni di euro". Eboué non può nemmeno vedere i figli: "Una volta mi chiamavano, adesso non ho più alcun contatto".

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

GER, FC Bayern Muenchen vs SG Sonnenhof Grossaspach

Calciomercato, Inter-Barça accordo per Rafinha. Chelsea su Dzeko e Emerson

Il Napoli continua a pensare a Matteo Politano del Sassuolo. Tra gli allenatori Prandelli ha chiuso l'esperienza negli Emirati Arabi

Barcellona vs Deportivo La Coruna - Liga 2016/2017

Calciomercato, Inter insiste per Rafinha. Walcott all'Everton

Dopo l'arrivo di Lisandro Lopez Suning, il direttore sportivo vuole regalare un altro rinforzo a Luciano Spalletti

Champions League - SSC Napoli vs Feyenoord

Calciomercato, Napoli: Deulofeu scende, Politano sale. Maksimovic la chiave

Dopo il rifiuto di Verdi non resta che virare su altri obiettivi

Morte Ciro Esposito: 'Ciao eroe', striscione davanti autolavaggio dove lavorava

Calciatori nel mirino dei violenti. E il razzismo è l'arma prevalente

Uno studio dell'Osservatorio dell'Aic. Spesso sono gli stessi sostenitori della squadra a minacciare. Intimidazioni in lieve calo. Tommasi: "Restiamo in guardia"