Martedì 29 Novembre 2016 - 12:00

Dal Grande Torino alla Chapecoense: le tragedie aeree del calcio

L'ultimo incidente in Colombia, il velivolo si è schiantato vicino Medellin

Dal Grande Torino alla Chapecoense: le tragedie aeree del calcio

L'incidente avvenuto in Colombia, dove è precipitato un aereo su cui volava la squadra brasiliana del Chapecoense, è solo l'ultimo di una lunga lista di schianti che hanno coinvolto le squadre di calcio negli ultimi decenni. Una cronologia degli episodi più gravi.

- 4 maggio 1949. L'aereo su cui viaggiava il Grande Torino, di ritorno da un'amichevole a Lisbona, si schianta contro il muraglione del terrapieno posteriore della Basilica di Superga, sulle colline alle porte di Torino, a causa della nebbia. Muoiono tutte le 31 persone a bordo, tra giornalisti, dirigenti e quasi tutti i calciatori granata.

- 6 febbraio 1958. Il velivolo su cui viaggia la squadra inglese del Manchester United, si schianta al terzo tentativo di atterraggio a Monaco di Baveria (Germania). Muoiono 23 dei 44 passeggeri. Tra i sette giocatori sopravvissuti, Bobby Charlton.

- 16 luglio 1960. Otto calciatori della nazionale della Danimarca muoiono in un incidente aereo avvenuto al decollo dall'aeroporto di Kastrup, a Copenaghen.

- 3 aprile 1961. Un aereo su cui viaggia la squadra cilena del Green Cross si schianta sulle Ande, a circa 350 chilometri a sud di Santiago del Cile. Le vittime sono 24.

- 26 settembre 1969. Un velivolo su cui viaggia la squadra boliviana 'The Strongest' si schianta a Viloco, a 70 chilometri a sudest di La Paz, sulla cordigliera andina di Tres Cruces. Muoiono 74 persone, tra cui 17 giocatori.

- 11 agosto 1979. Una aereo russo si schianta contro un altro vicino a Dniprodzerzyns'k in Ucraina. Le vittime sono 178, tra cui 17 membri della squadra uzbeca del Tashkent.

- 8 dicembre 1987. Un bimotore 7-727 cade in mare nella località peruviana di Ventanilla, vicino a Lima, con 53 persone a bordo. Solo il pilota riesce a salvarsi. Tra le vittime anche 16 calciatori del Club Alianza di Lima.

- 7 giugno 1989. Un aereo della Compañia de Surinam si schianta al momento dell'atterraggio a Paramaribo (Suriname). Muoiono 176 persone, tra cui 15 calciatori olandesi originari dell'ex colonia.

- 27 aprile 1993. Un velivolo delle Forze aeree dello Zambia diretto in Senegal precipita nel mare, dopo dopo aver fatto rifornimento a Libreville (in Gabon). Muoiono 30 persone, tra cui tutti i membri della nazionale dello Zambia (18 giocatori e lo staff tecnico).
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Nedved: Ho detto di no a Mourinho, all'Inter non potevo andare

Nedved: Ho detto di no a Mourinho, all'Inter non potevo andare

"Nel 2009 mi disse: 'Mi piacerebbe venissi da me, vogliamo vincere la Champions, cosa ne pensi?'"

Champions: Dortmund beffa Real, manita del Porto al Leicester

Champions: Dortmund beffa Real, manita del Porto al Leicester

La Juve prima del girone H dopo la vittoria con la Dinamo Zagabria

Champions, Higuain-Rugani stendono Dinamo: Juve a ottavi da prima

Champions, la Juve stende la Dinamo e va agli ottavi da prima

I bianconeri vincono 2-0 grazie ai gol di Higuain e Rugani

Giocatore Chapecoense sopravvissuto a disastro aereo torna a camminare

Giocatore Chapecoense sopravvissuto torna a camminare

La squadra brasiliana era a bordo del velivolo precipitato vicino Medellin