Brad Pitt: Preferisco produrre film, lascio la regia ad Angie

Los Angeles (California, Usa), 27 nov. (LaPresse/AP) - Brad Pitt è un attore convertito a produttore, tanto quanto la sua compagna Angelina Jolie è un'attrice che ora si dedica alla regia. "Mi piace che diriga un film", ha detto Pitt, in merito alla nuova carriera da regista della Jolie. "E' brava ed è molto soddisfatta del suo lavoro". Pitt ha debuttato con il suo nuovo film 'Killing them softly' ieri a New York. Sul tappeto rosso accanto lui anche i co-protagonisti James Gandolfini e Ray Liotta.

L'attore nelle vesti di produttore ha realizzato più di 20 film con la sua società di produzione Plan B entertainment, tra cui 'Moneyball' (2011) 'L'albero della vita' (2010) e 'Mangia, prega, ama' (2010), ed è suo desiderio poter continuare la carriera dietro le quinte. "Adoro la produzione di un film. C'è un grande lavoro di squadra, dall'idea allo sviluppo della storia, è un grande processo creativo che coinvolge moltissime persone".

In 'Killing them softly', Pitt interpreta la parte di Jackie Cogan, assoldato dalla mafia per trovare i rapinatori di una bisca segreta. Rispondendo alle domande, il divo di Hollywood ha ammesso di leggere raramente i titoli dei tabloid o le recensioni cinematografiche. "Tendo a non guardarli perché possono offuscare il mio giudizio e io ho fiducia nel mio giudizio. Il mio lavoro funziona meglio proprio perché so quando e come posso fare qualcosa".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata