Il film documentario di Amanda Lipitz racconta di legami spezzati e ricerca delle origini

On-My-Block

Tre adolescenti adottate, dopo un test del DNA, scoprono di essere cugine di sangue. L’incontro delle tre giovani americane avviene prima online e successivamente le spinge a porsi domande complesse ed emotivamente forti. Fino alla decisione di intraprendere un viaggio in Cina, alla ricerca di risposte e della loro storia perduta. Questa la storia di “Found”, film documentario di Amanda Lipitz, che sarà disponibile dal prossimo 20 ottobre su Netflix.

“Found”: documentario di Amanda Lipitz su Netflix

“Questo è un film che racconta il modo in cui siamo tutti collegati tra noi, ambientato in un contesto e calato in circostanze che hanno cambiato il corso di molte vite. È un film per chiunque abbia la fede, il coraggio e la forza di scoprire chi è veramente”, ha spiegato Lipitz.

La regista Amanda Lipitz ha debuttato con il primo lungometraggio documentario, “Step” al Sundance Film Festival 2017 e ha vinto il Premio Speciale della Giuria per la categoria Inspirational Filmmaking. “Step”, ambientato nella Baltimore Leadership School for Young Women, è stato distribuito nelle sale nel 2017 da Searchlight e ha ricevuto anche il NAACP Image Award per il miglior documentario. Recentemente Amanda Lipitz è stata co-creatrice e direttrice del podcast thriller di Gimlet Media, “Motherhacker”, che sta attualmente adattando per la televisione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata