Anche Stefano Accorsi e il tennista Roger Federer prestano il volto a campagne promozionali

Sono diversi i divi, del grande schermo ma non solo, che in queste settimane si stanno cimentando in spot pubblicitari. Da Robert De Niro a Helen Mirren, da Stefano Accorsi a Roger Federer.

In cima alla lista c’è naturalmente Helen Mirren, protagonista della clip comica ‘La Vacinada’ con Checco Zalone. “Sono stata entusiasta per il fatto che il mio amico e ammirato collega Checco Zalone mi abbia chiesto di comparire insieme a lui in un video per promuovere l’assunzione del vaccino. Lavorare con un uomo di tale eleganza e genialità è davvero un onore e sono molto felice che ci sia stata una risposta così forte al nostro lavoro insieme”.

‘La Vacinada’ ormai è diventato virale e la protagonista è entusiasta di Luca Medici, in arte Checco Zalone. L’attrice inglese premio Oscar ha voluto ringraziare pubblicamente il comico pugliese per averla coinvolta nel video girato in Salento con l’obiettivo di convincere quanti più italiani possibile a sottoporsi all’immunizzazione anti Covid. Con le sue parole, Mirren ha voluto anche superare le polemiche nate sui social circa la possibilità che il filmato possa essere considerato offensivo per la donna o, anche peggio, sia stato girato da lei con scarsa consapevolezza.

Hellen Mirren

Stefano Accorsi

Lavora per la sua terra, invece, Stefano Accorsi. L’attore è infatti diventato la voce e il volto della nuova campagna di comunicazione per promuovere le città d’arte dell’Emilia-Romagna. “Perché raccontare la propria terra ha un sapore unico” come dice lui stesso. Lo spot, in onda sulle reti nazionali dal 9 maggio al 5 giugno, con 800 passaggi previsti, vede proprio l’artista bolognese come protagonista. La nuova campagna promuove le città emiliane-romagnole a 360 gradi, dal cibo al divertimento, dall’arte alla cultura, anche grazie a un pizzico di ironia portata proprio da Accorsi.

Nelle clip l’attore de ‘L’ultimo bacio’ offre suggerimenti e spunti per il piacere della scoperta di oltre 500 musei, 200 teatri, 100 chilometri di portici e svariate piazze disseminate nella sua terra natale.

Roger Federer sfida Robert De Niro

Robert De Niro

Robert De Niro

Ha due volti molto noti anche l’ultimo spot di Svizzera Turismo, l’organizzazione nazionale che cura l’attività di marketing per la Svizzera. A prestare i loro volti ci sono il campione di tennis elvetico Roger Federer e Robert De Niro, che proprio come la collega Mirren ricorre all’autoironia.

Nella clip il premio Oscar guarda un trailer che mostra le meraviglie del Paese. “Ehi Roger, cosa stai facendo?”, chiede De Niro a Federer. “Mi sto rilassando nelle Alpi Svizzere, guarda”, risponde il campione. Poi la conversazione va avanti in modo sempre più comico. “Guarda dove sei Roger. Hai le tue montagne, i tuoi resort, i tuoi paesi affascinanti, le tue valli verdi. Non c’è pathos, non c’è alcun pathos!”, scherza la leggenda del cinema. “Sei serio? Hai visto la parte con il tramonto?”, continua Federer in un crescendo di ilarità. Alla fine il campione di tennis però esce sconfitto dal match: De Niro in Svizzera non ci viene.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata