da Twitter, Valdis Dombrovskis
da Twitter, Valdis Dombrovskis
Ue: " Manovra Italia a rischio di non conformità con patto di stabilità"

La Commissione promuove con riserva la legge di Bilancio del governo Conte. Dombrovskis: "Preoccupano i debiti alti di Italia, Belgio, Francia, Spagna". Conte: "Non avremo problemi, la manovra è solida ed espansiva". Poi l'attacco a Salvini sul Mes: "Partecipava ai vertici di maggioranza, suo atteggiamento irresponsabile".  Il leader della Lega: "E' un bugiardo"

Il vicepresidente della commissione Ue Valdis Dombrovskis in conferenza stampa a Bruxelles avverte ."Otto paesi tra cui l'Italia sono a rischio di non conformità con il patto di stabilità e crescita". Tra i paesi a rischio non conformità quelli che ci preoccupano di più sono quelli che hanno un elevato livello di debito che non vediamo ridursi in modo abbastanza rapido. Quello dell'Italia supera il 136% del Pil, non rispetterà molto probabilmente la regola del debito", ha spiegato Dombrovskis, sottolineando come Italia, Belgio, Francia, Spagna "non hanno saputo sfruttare il periodo favorevole per mettere in ordine le proprie finanze pubbliche, questo è preoccupante perché livelli di debito elevato limitano la possibilità di rispobndere a choc economici". La Commissione in una nota sottolinea come leggi di bilancio di Italia, Belgio, Spagna, Francia,  Portogallo, Slovenia, Slovacchia e Finlandia "pongano un rischio di non conformità con il Patto di Stabilità e crescita nel 2020". "Non c'è più nessun membro dell'Eurozona in procedura di deficit eccessivo, è la prima volta", ha affermato poi il commissario Ue agli Affari Economici Pierre Moscovici.

E sul tema è intervenuto il premier Giuseppe Conte. "Sul fatto che l'Ue accolga la manovra "siamo fiduciosi: abbiamo messo in piedi una manovra che, in un quadro complesso, riesce a dare più soldi ai cittadini, alle famiglie, alle imprese, ai lavoratori, tenendo in ordine i conti. E' una manovra solida e ragionevolmente espansiva. Con Bruxelles non avremo problemi", ha detto il presidente del Consiglio, a margine dell'assemblea dell'Anci ad Arezzo. Poi la freacciata alla Lega sul Fondo salvastati europeo: "Oggi ci si meraviglia e lo stesso partito che partecipava a vertici di maggioranza sul tema scopre l'esistenza del Mes e grida allo scandalo: questo è un atteggiamento irresponsabile", le parole di Conte, che aggiunge: "Come i cittadini pretendono dal governo un atteggiamento responsabile, così io pretendo un' opposizione seria, credibile, perché difendiamo tutti gli interessi nazionali, altrimenti è un sovranismo da operetta".

Immediata la replica di Matteo Salvini: “Il signor Conte è bugiardo o smemorato. Se fosse onesto direbbe che a quei tavoli, così come a ogni dibattito pubblico compresi quelli parlamentari, abbiamo sempre detto di no al Mes", dice il leader della Lega, che prosegue: "Non è difficile da ammettere e del resto, se necessario, ci sono numerose dichiarazioni a testimonianza della contrarietà espressa da tutti i componenti della Lega, ministri compresi, su questo argomento”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata