Tlc, M5S: Iniziative personali su 5G non rispecchiano linea Movimento

Milano, 27 giu. (LaPresse) - "Visto che si continua ad associare il nome del MoVimento 5 Stelle a iniziative contro l'adozione della nuova tecnologia di telecomunicazione di quinta generazione denominata ‘5G', teniamo a sottolineare che tutti i componenti della commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni della Camera dei deputati si dissociano fermamente dalle suddette iniziative personali di alcuni deputati e che gli esponenti del Movimento 5 Stelle che partecipano lo fanno esclusivamente a titolo personale". Così in una nota i portavoce del Movimento 5 Stelle in commissione Trasporti alla Camera. "Queste iniziative difatti, non tengono conto dal lavoro svolto con la massima attenzione e serietà dalle commissioni competenti, che da mesi stanno svolgendo in commissione un'indagine conoscitiva volta a tutelare al massimo la salute e il benessere di tutti i cittadini e metterli al corrente di informazioni tecnico-scientifiche corrette e provenienti da fonti autorevoli e qualificate - aggiungono -. Inoltre, si dimostra di non conoscere i limiti di esposizione fissati per legge, che vedono il nostro Paese a quota 6 V/m tra quelli con i valori più bassi di emissioni al mondo. E di ignorare anche il programma del MoVimento 5 Stelle sulla materia che, in linea con le indicazioni della Commissione Europea, prevede la copertura 5G su tutto il territorio italiano entro il 2025", proseguono. "Pertanto le posizioni ‘no-5G' eventualmente espresse durante queste iniziative da alcuni membri del Movimento 5 Stelle sono totalmente difformi e contrarie rispetto alla linea del Governo, del M5S, dei componenti eletti della commissione Trasporti, poste e telecomunicazioni e del capo politico. Da mesi stiamo lottando contro le fake news che circolano intorno a questo argomento, dispiace constatare che queste vengono alimentate utilizzando anche impropriamente il nostro nome e/o simbolo per meri scopi pubblicitari", concludono i deputati Cinquestelle.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata