Il fondatore parla in un video e attacca Di Maio: "Giggino 'a cartelletta vuole archiviarsi in un ministero Nato". E sui due mandati: "Sono la luce nelle tenebre"

(LaPresse) – Beppe Grillo rompe il silenzio e conferma a linea dura e il tetto dei due mandati: “Sono tutti contro i 5 stelle, siamo degli appestati e ciò significa che abbiamo ragione”, dice il fondatore del Movimento in un videomessaggio nel quale va all’attacco di Luigi Di Maio: “Giggino ‘a cartelletta aspetta di archiviarsi in qualche ministero della Nato”, dice dell’ex capo politico di 5 stelle che ha appena lasciato il Movimento.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag:,