Il leader della Lega, a Roma per la chiusura della campagna elettorale, manifesta timori sul futuro dell'Italia

(LaPresse) “Io sono preoccupato, ho chiesto un incontro a Draghi perché avanti così questo Paese non va lontano”. Matteo Salvini esprime i suoi timori in vista del G20 che si terrà a Roma a fine ottobre. “Chi governa l’ordine pubblico in questo paese non è riuscito a fermare 5 imbecilli e noi tra 15 giorni ospitiamo i grandi del mondo”, spiega il leader della Lega, parlando al Tempio di Adriano, al fianco degli alleati del centrodestra e al candidato sindaco di Roma Enrico Michetti. Non solo la gestione dell’ordine pubblico preoccupa Salvini, il quale elenca poi una serie di questioni da risolvere a breve: da Alitalia all’ex Ilva, dala revisione del catasto alle cartelle di Equitalia in partenza, fino alla situazione finanziaria disastrosa di un terzo dei comuni italiani. DISTRIBUTION FREE OF CHARGE – NOT FOR SALE

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata