La leader di Fratelli d'Italia al presidio in piazza a Roma commenta gli scontri nelle piazze in questi giorni

"Noi daremo voce a tutti, non bisogna derubricare le tante manifestazioni che ci sono in Italia guardando solo ai violenti funzionali al regime". Così la presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni risponde alle domande sui disordini che hanno infiammato nei giorni scorsi le piazze di alcune grandi città a margine di un presidio dedicato alle categorie danneggiate dalla pandemia in piazza Capranica a Roma. "Ci sono milioni di persone disperate e perbene che stanno chiedendo aiuto, la politica non le può ignorare", ha concluso Meloni: "I violenti fanno solo il gioco del governo" ha aggiunto. Alcuni esercenti si sono avvicinati e hanno commentato: "I violenti non siamo noi". Meloni ha commentato anche la situazione scolastica: "Azzolina diceva 'non ce n'è Coviddi nelle scuole', 'le scuole saranno sicure, bastano i banchi a rotelle – ha detto – se mandiamo i ragazzi in Dad significa che le scuole non stanno funzionando come avrebbero dovuto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata