Il presidente turco ha parlato anche delle vittime e dei feriti

L’esplosione a Istanbul è stata “un vile attentato“. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan. Ha aggiornato il bilancio dell’esplosione avvenuta oggi pomeriggio nel cuore di Istanbul. Il leader di Ankara ha parlato di sei morti, quattro sul luogo della detonazione e due in ospedale, e di 53 feriti. Ha anche precisato che una donna ha avuto “un ruolo” nello scoppio. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata