Nella cittadina l'ultimo saluto a un 29enne ucciso da un terrorista

(LaPresse) – A Bnei Brak, cittadina a maggioranza ultraortodossa, nei pressi di Tel Aviv, in Israele, si sono celebrati i funerali del 29enne Avishai Yehezkel, rabbino in una scuola religiosa, ucciso insieme ad altre 4 persone martedì da un terrorista palestinese che ha aperto il fuoco contro i cittadini della città. Il responsabile, Dia Hamarsha, 27 anni, proveniente da Ya’bad, nel nord della Cisgiordania, è stato ucciso da un poliziotto che ha perso la vita nello scontro a fuoco con il 27enne. “Siamo di fronte a una nuova ondata di terrorismo, le forze di sicurezza sono pronto a svolgere il loro compito”, ha detto il premier israeliano Naftali Bennett. Nell’ultima settimana in 3 attacchi terroristici sono morte 11 persone nel paese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata