La recinzione lunga 40 chilometri al confine con la Turchia

(LaPresse) La Grecia ha eretto una recinzione di 40 chilometri con sistemi di sorveglianza al confine con la Turchia, nel mezzo delle preoccupazioni per una possibile ondata di arrivi di migranti provenienti dall’Afghanistan. “Non possiamo aspettare passivamente il possibile impatto, i nostri confini resteranno inviolabili”, ha detto il ministro greco per la Protezione dei cittadini, Michalis Chrisochoidis durante una visita nella regione di Evros. La Turchia nel frattempo ha chiesto ai Paesi europei di assumersi la responsabilità per i migranti afghani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata