Gli abitanti dovranno lasciare il sito non autorizzato ma potranno tornare in futuro

(LaPresse) – Il governo israeliano con il ministro della Difesa Benny Gantz ha raggiunto un accordo con i coloni dell’insediamento non autorizzato di Eviatar, nel nord della Cisgiordania, che era già stata fatto avacuare tre volte nel passato dall’esercito dello Stato ebraico. Gli abitanti dovranno lasciare il sito. Ci sarà una postazione militare e un’istituzione scolastica e le costruzioni non verranno demolite. L’intesa prevede un ritorno tra un mese dei coloni. Gli insediamenti ebraici nel territorio palestinese della West Bank non sono riconousciuti da gran parte della comunità internazionale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata