Def, Bankitalia: No politiche restrittive bilancio con strategia su debito

Milano, 29 apr. (LaPresse) - "È condivisibile la valutazione espressa nel Def, secondo cui l'economia avrà bisogno di un adeguato periodo di sostegno e rilancio, durante il quale politiche di bilancio restrittive sarebbero controproducenti". E' quanto dichiara il capo del Dipartimento Economia e statistica della Banca d'Italia Eugenio Gaiotti nell'audizione preliminare all'esame del Def 2020. "Allo stesso tempo - prosegue Gaiotti -, come sottolinea il Documento, non va trascurata l'elaborazione di una strategia di lungo periodo dalla quale dipende anche la riduzione del rapporto tra debito pubblico e Pil". Per Gaiotti "la sostenibilità del debito non è alterata da uno shock temporaneo, anche di ampia portata, in presenza di una strategia credibile per i conti pubblici e per la crescita dell'economia, che garantisca nel medio termine un'evoluzione favorevole del differenziale tra la 10 dinamica del prodotto e l'onere medio del debito. Questo richiederà il contributo di tutte le politiche economiche e di tutte le componenti dell'economia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata