È quanto dichiara il segretario generale della Uil nel messaggio di presentazione del progetto

(LaPresse) “Tutto è cambiato. È cambiato il mondo, è cambiato il lavoro. Sono aumentate le diseguaglianze sociali. E allora noi dobbiamo fare uno sforzo per cambiare, mantenendo le nostre tradizioni, rappresentando la nostra gente, incontrando e parlando con i nostri lavoratori e le nostre lavoratrici”. È quanto dichiara il segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri, nel messaggio di presentazione della nuova piattaforma ‘Terzo Millennio‘, il cui lancio ufficiale avverrà giovedì 2 dicembre. “Ma dobbiamo cambiare. Dobbiamo riuscire a coinvolgere chi oggi non ha voce. Dobbiamo avere la capacità di dare voce a chi oggi non è ascoltato. È questo quello che ci proponiamo di fare con questa piazza virtuale, nella quale ascolteremo e proveremo a rappresentare. Lavoriamo insieme per cambiare quello che viviamo. Lavoriamo insieme per cambiare il Terzo Millennio”, conclude Bombardieri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata