La vittima è un 30enne di origini nigeriane

(LaPresse) Una donna 51enne è stata arrestata dai carabinieri con l’accusa di aver ucciso la notte scorsa il compagno 30enne a Morengo, in provincia di Bergamo, al culmine di una lite. La vittima è di origini nigeriane. L’accusa per la donna è di omicidio volontario aggravato dai futili motivi. I fatti svoltisi all’interno dell’abitazione di via Umberto I di Morengo, dove entrambi i protagonisti convivevano, scaturiscono da una lite scoppiata per futili motivi tra i due. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, al culmine del litigio la donna avrebbe prima afferrato un coltello da uno dei cassetti della cucina per poi colpire frontalmente con un solo fendente al petto il suo compagno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata