Operazione della Guardia di Finanza: i manufatti sono di origine greca

La Guardia di Finanza di Catania ha sequestrato due teste in terracotta di origine greca risalenti al V secolo a.C. I militari, nel corso di normali controlli, hanno fermato un’auto con due persone a bordo e hanno trovato i manufatti, presumibile frutto di scavi archeologici clandestini. I successivi accertamenti hanno permesso di certificare che le due teste in terracotta risalgono al V sec. a.C., il cosiddetto periodo “Severo” dell’Arte Greca.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata