Il bilancio delle vittime nel paese supera i 500mila morti

(LaPresse) Continuano le proteste in Brasile, contro il governo del presidente Bolsonaro: numerosi manifestanti anti-governativi sono scesi in piazza in diverse città mentre il bilancio delle vittime della pandemia è salito a oltre mezzo milione di persone. Migliaia di persone si sono radunate nel centro di Rio de Janeiro sventolando bandiere con slogan come “Vattene Bolsonaro. Governo della fame e della disoccupazione” e ancora “500mila morti. È colpa sua”, alludendo a Bolsonaro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata