Al via il piano di sorveglianza attiva promosso dal Comune insieme all'Università Statale di Milano

(LaPresse) Tamponi molecolari salivari fai da te su tutta la popolazione scolastica. Questo il piano di sorveglianza attiva su base volontaria partito nelle scuole di Bollate e promosso dal Comune insieme all’Università Statale di Milano. “Abbiamo pensato che per un rientro il più sicuro possibile fosse necessaria un’azione concreta”, spiega a LaPresse il sindaco di Bollate, Francesco Vassallo sottolineando che questo test “ha la stessa affidabilità di un tampone molecolare”. “Abbiamo avuto il 90% di adesioni ed è un grandissimo successo”, commenta invece il dirigente scolastico Stefania Giacalone mentre Gianvincenzo Zuccotti, professore di Pediatria e preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Statale conclude: “Speriamo che questa iniziativa di Bollate possa rappresentare un esempio per una riapertura in sicurezza il prossimo anno”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata