Il presidente Scaccabarozzi su J&J: "Importante avere un vaccino in più"

(LaPresse) ”Arriverà un vaccino in più, ed è importante. Nemmeno io pensavo 8-9 mesi fa che avremmo avuto dei vaccini. E’ un vaccino che ha fatto un accordo di prelazione con la Commissione europea, che prevede 200 milioni di dosi entro la fine dell’anno. Credo che questo verrà rispettato, e l’Italia avrà la sua parte come da accordi”. Così il presidente di Farmindustria e AD di Janssen Italia Massimo Scaccabarozzi, uscendo dal Senato a seguito del convegno promosso da Fratelli d’Italia ”Riapri Italia: la sfida è oggi”. “Il problema delle forniture è che per un vaccino ci vogliono dai 6 ai 12 mesi. Occorrono processi e macchine speciali. Oltre il 70% del processo di un vaccino è di controllo di qualità, voglio quindi garantire a tutti la tranquillità. Occorre pazienza sull’organizzazione degli impianti e sulle approvazioni. Nessuno ha intrapreso un percorso così oneroso e complesso per poi non produrre vaccini. Dobbiamo arrivare a regime”, aggiunge il numero uno di Farmindustria

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata