Il ministro Speranza: "Non c'è altra strada al rigore"

Primo giorno con le nuove misure previste per arginare la pandemia, con l'Italia divisa in tre aree – gialla, arancione e rossa – in base alla gravità della situazione nelle singole regioni. Rigorosi controlli delle forze dell'ordine nelle aree più a rischio, dove è vietato ogni spostamento, anche all'interno del proprio comune e in qualsiasi orario, salvo che per motivi di lavoro, necessità e salute. "Non c'è un'altra strada, la via della precauzione è una via obbligata per arginare la pandemia. È il primato della tutela delle persone", ha dichiarato alla Camera il ministro della Salute, Roberto Speranza, mentre il sindaco di Milano, Beppe Sala, invita i cittadini a rimanere in casa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata