Mercoledì 17 Agosto 2016 - 16:15

Rio, presidente del Cio irlandese arrestato per bagarinaggio

Il dirigente irlandese sarebbe stato portato in ospedale dopo aver accusato un malore

Rio, presidente del Cio irlandese arrestato per bagarinaggio

La polizia di Rio de Janeiro ha arrestato un membro del Comitato Olimpico internazionale (Cio) sospettato di aver preso parte a una rete di vendita illegale di biglietti per i Giochi Olimpici. L'uomo è stato fermato questa mattina in un hotel di Barra da Tijuca, si tratta del presidente del Comitato Olimpico irlandese Patrick Hickey. Secondo voci non confermate, il dirigente irlandese sarebbe stato portato in ospedale dopo aver accusato un malore. Nell'ambito della stessa inchiesta, è in carcere in Brasile dal 5 agosto un altro cittadino irlandese, il direttore di THG Sports, Kevin Mallon, specializzato in corporate e sport hospitality.

Hickey, ex judoka, è anche presidente dei Coe, i comitato olimpici europei. Un portavoce del Cio ha detto di essere consapevole di quanto accaduto in attesa di riscontri ufficiali. "Siamo in attesa di avere dei chiarimenti sulla situazione. Quando li avremo emaneremo un comunicato tramite i nostri canali ufficiali".
 

Hickey, ex judoka, è anche presidente dei Coe, i comitato olimpici europei. Un portavoce del Cio ha detto di essere consapevole di quanto accaduto in attesa di riscontri ufficiali. "Siamo in attesa di avere dei chiarimenti sulla situazione. Quando li avremo emaneremo un comunicato tramite i nostri canali ufficiali".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Il Lombardia 2017 - Bergamo - Como - 247 km

Ciclismo, calcio, volley: ecco la tv sportiva su Lapresse.it

Dalla Ciclismo Cup, al Futsal e ai tornei giovanili di calcio. Dal beach volley al pugilato alla Mtb. Con PmgSport, un palinsesto online per chi ama lo sport

Pyeongchang 2018, atleti russi ricorrono al Tas contro l'esclusione dai Giochi

Ieri il provvedimento del Cio dopo il coinvolgimento del Paese nello scandalo doping. Wada: "Decisione consapevole"

Scandalo doping, Russia esclusa da Pyeongchang 2018

Ma alcuni atleti potranno gareggiare ugualmente sotto la bandiera olimpica

Diritti tv, MP & Silva: "Mai avuto rapporti 'riservati' con Galliani"

Il gruppo in una nota: "Ogni riferimento alla MP & Silva apparso sulla stampa è erroneo"