Lunedì 04 Aprile 2016 - 14:00

Panama Papers, studio Mossack Fonseca: 40 anni di affari 'al limite'

Fondato nel 1977, uno tra i cinque più grandi fornitori di servizi offshore segreti

Panama Papers, studio Mossack Fonseca: 40 anni di affari 'al limite'

Mossack Fonseca, coinvolto nella fuga di notize sulla costituzione di società offshore legate a grandi nomi della politica internazione e a vip, in seguito alla quale la procura di Panama ha annunciato indagini,  è uno studio legale con sede a Panama e oltre 40 uffici nel mondo, a cui sono stati sottratti i documenti alla base della fuga di notizie dei cosiddetti Panama Papers. Lo studio fu fondato nel 1977 dagli avvocati Juergen Mossack  e Ramon Fonseca, specializzati in gestione patrimoniale, fiscale, strutture internazionali e diritto commerciale. Il gruppo offre i suoi servizi in diversi Paesi, tra cui Regno Unito, Malta, Hong Kong, Cipro, Isole vergini britanniche, Bahamas, isola di Anguilla, Seychelles, Samoa, Nevada e Wyoming negli Usa, Panama. Oggi Mossack Fonseca è considerato uno tra i cinque più grandi fornitori di servizi offshore segreti. Ha oltre 500 dipendenti e collaboratori in  tutto il mondo, con sedi anche in Svizzera e in Cina.

Uno dei due fondatori, Fonseca, è nato a Panama nel 1952 e ha studiato legge e scienze politiche all'Università di Panama e alla London School of Economics. Oltre a lavorare come avvocato, Fonseca è anche uno scrittore di successo. Tra i suoi scritti c'è il thriller  politico del 2012 'Mister Politicus'. E' stato a lungo all'interno del mondo politico panamense, come consigliere del presidente Juan Carlos Varela e capo del Partito Panamenista guidato dallo stesso Varela. Ha lasciato a marzo, dopo le accuse all'ufficio brasiliano dello studio legale di un presunto legame con lo scandalo Petrobras.

Il cofondatore Mossack è nato in Germania nel 1948 e si è trasferito a Panama con la famiglia negli Sessanta. Il padre, secondo file di intelligence dell'esercito Usa ottenuti dal Consorzio internazionale dei giornalisti investigativi (ICIJ), era un membro delle Waffen SS naziste durante la Seconda guerra mondiale. Dopo la guerra, l'uomo  offrì i suoi servizi al governo americano come informatore, secondo i file diffusi dall'ICIJ e citati dai media internazionali che hanno diffuso i Panama Papers. Un ufficiale americano scrisse che si trattava di uno "scaltro tentativo di uscire da una situazione imbarazzante". Sempre secondo i file di intelligence, Mossack-padre una volta a Panama offrì i suoi servigi alla Cia a proposito delle attività comuniste a Cuba. Il figlio Juergen Mossack si laureò in legge all'università privata panamense Santa Maria La Antigua University School of Law nel 1973, lavorò per un periodo a Londra e poi tornò in patria dove fondò il suo studio legale. Per un periodo, tra 2009 e 2014, è stato membro del Conarex, Consiglio per le relazioni estere di Panama.

Nel 1987, Mossack Fonseca fece il suo primo grande passo all'estero aprendo un ufficio alle isole Vergini britanniche. Queste pochi anni prima avevano approvato una legge che rendeva più semplice la creazione di compagnie offshore. Nel 1994, sperando in una sede a Niue, aiutò la piccola nazione a creare una legge che facilitasse la creazione di compagnie offshore. Ottenne nel 1998 il diritto esclusivo di gestire imprese offshore per 20 anni nel piccolo Stato nell'Oceano Pacifico meridionale, secondo la testata australiana Afr. Nel 2004 la pressione internazionale costrinse all'interruzione dell'accordo e lo studio legale trasferì le sue imprese a Samoa.

Lo studio è incappato in problemi legali di varia entità in diversi Paesi, nel corso della sua storia. Tra esse, nel 2012 e 2013 l'ente regolatore delle Isole vergini gli impose dellee multe per l'accusa di aver violato le regole sul denaro sporco, si legge su Irish Times. Tra esse ce ne sarebbe una di circa 37.500 dollari per non aver analizzato il background di un cliente, Alaa Mubarak, figlio dell'ex dittatore egiziano Hosni Mubarak. Nel 2016, l'ufficio in Brasile di Mossack Fonseca è stato indagato in relazione allo scandalo per riciclaggio e corruzione legato a Petrobras, per il sospetto che abbia contribuito alla creazione di compagnie di comodo per alcuni sospettati.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ucciso scrittore giordano, cristiano: era accusato di vilipendio dell'Islam

Giordania, scrittore cristiano ucciso: era accusato di vilipendio Islam

Nahed Hattar era accusato per una vignetta condivisa sui social media ritenuta offensiva

Charlotte, centinaia in marcia per le vie della citta'

Charlotte, polizia pubblica video: ancora dubbi e proteste

Due video in cui si sentono gli spari e si vede Keith Scott cadere a terra non mostrano armi nelle sue mani. Polizia diffonde foto di pistola ritrovata

Spari a Baltimora otto feriti tra cui una bimba di 3 anni

Spari a Baltimora, 8 feriti tra cui bimba di 3 anni

Gli uomini sono fuggiti a piedi e sono armati di fucile e pistole