Venerdì 14 Ottobre 2016 - 11:30

MotoGp Giappone, Lorenzo miglior tempo nelle prove libere

Pedrosa salta la gara per una frattura alla clavicola destra

MotoGp Giappone, Lorenzo miglior tempo nelle prove libere

Jorge Lorenzo è stato il più veloce al termine delle due sessioni di prove libere del Gran Premio del Giappone, 15° appuntamento del Mondiale MotoGp. Lo spagnolo della Yamaha ha fatto registrare nel pomeriggio di Motegi il tempo di 1'45.151, precedendo di 53 millesimi la Ducati di Andrea Dovizioso. Il maiorchino al mattino aveva concluso con il terzo tempo (1'46.181). Il romagnolo aveva chiuso in testa la prima sessione con il crono di 1'45.786. Terzo, a 97 millesimi, lo spagnolo della Suzuki Maverick Vinales davanti al connazionale Marc Marquez: il leader della classifica ha fermato il cronometro su 1'45.303, dopo aver fissato il secondo tempo (1'46.031) nella prima parte di prove. Settimo Valentino Rossi (Yamaha) in 1'45.532, a 381 millesimi da Lorenzo. Il 'Dottore', preceduto dalla Honda di Cal Crutchlow e dalla Suzuki di Aleix Espargaro, aveva chiuso la prima sessione con il quarto tempo (1'46.222). Completano la top ten del pomeriggio Danilo Petrucci (Ducati), Dani Pedrosa (Honda) e Pol Espargaro (Yamaha).

E' cominicato in maniera negativa il weekend del Gran Premio del Giappone per Dani Pedrosa. Lo spagnolo si è infortunato in maniera seria dopo essere caduto nel corso della seconda sessione di prove libere sul circuito di Motegi, all'altezza della curva 11. Il numero 26 HRC è scivolato sull'asfalto e ha picchiato violentemente la schiena per poi rotolare nella ghiaia. Il pilota della Honda si è alzato sulle sue gambe ma manifestando un forte dolore al braccio. I successivi esami hanno evidenziato una frattura della clavicola destra in quattro pezzi. Pedrosa non potrà quindi prendere parte alla gara e tornerà in Spagna per essere operato: con tutta probabilità lunedì, a Barcellona. Il rischio è che per lo spagnolo il 'triplete asiatico' sia già finito anche se l'obiettivo sarà quello di recuperare in tempo per il Gran Premio d'Australia del 23 ottobre o, al massimo, per il Gran Premio della Malesia del 30.

Lavorare sul "bilanciamento per tentare di essere competitivi". Così Valentino Rossi ha analizzato la giornata di prove libere del Gran Premio del Giappone. "È stato un giorno particolare, a fasi differenti. La mattinata non è andata male ed ero abbastanza competitivo ma nel pomeriggio ho fatto più fatica", ha spiegato il pilota della Yamaha. "Abbiamo provato le gomme dure ma sia l'anteriore sia la posteriore non mi hanno dato le migliori sensazioni. Alla fine ho montato la gomma morbida e ho migliorato i miei tempi ma non abbastanza".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Motomondiale Austria 2017, le qualifiche al Red Bull Ring di Spielberg

MotoGp, Rossi ci prova ad Aragon: qualche giro alle libere. Marquez il più veloce

Dopo il via libera del dottore Vale è sceso in pista con la M1. Sul podio anche Pedrosa e il francese Johann Zarco

Motomondiale, il sabato del GP di Silverstone 2017

MotoGp, Rossi tenta rientro ad Aragon: "Felice di provarci ma non è per titolo"

Il dottore non si lascia fermare dall'infortunio e torna già in pista

Nuove speranze per Michael Schumacher dagli Stati Uniti

Secondo il magazine tedesco Bravo, la moglie starebbe per trasferire il pilota in una struttura americana

Motomondiale, il sabato del GP di Silverstone 2017

Valentino Rossi ha deciso: "Parto e provo a correre il Gp"

I test positivi a Misano e il parere positivo dei medici permettono al campione Yamaha di sciogliere la riserva. Sarà in Spagna: "Poco dolore. Si può fare"