Sabato 28 Maggio 2016 - 13:45

Milan, Galliani: Ibrahimovic? Il problema è pagarlo

E su Kovacic, il cui nome è stato accostato ai rossoneri: "Vediamo"

Ibrahimovic e Galliani

"Incontri con Raiola ci sono sempre, il problema non è incontrare Raiola ma pagare Zlatan". Così Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan, a proposito delle indiscrezioni riguardanti un interesse del club rossonero per Ibrahimovic. Intervistato da Premium, il dirigente rossonero ha anche smentito le voci su Benzema: "Mai parlato con lui o con il suo entourage, mai pensato a lui anche perché è molto stimato da allenatori, dirigenza e presidenza del Real". Anche il nome di Mateo Kovacic è stato accostato al Milan: "Vediamo", si è limitato a dire Galliani.Rievocando i tempi d'oro in Europa, l'ad milanista ha aggiunto: "Speriamo di tornare presto a vincere. Milano si riprenderà nel calcio così come ha fatto in altri settori, le strutture ci sono, i brand anche e poi lo stadio, ristrutturato per la finale, è fantastico. Milan e Inter sono state le ultime due italiane ad aver vinto la Champions. Tutto è ciclico, torneremo sia noi che l'Inter". Poi una battuta sull'ex rossonero Torres, stasera in campo contro il Real: "Sono contento per lui, è un bravo ragazzo e ci sentiamo spesso, sono contento che torni a giocare una finale di Champions".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milan vs Bologna - Serie A 2017/2018

Doppio Bonaventura affonda il Bologna. MIlan, prima vittoria dell'era Gattuso

Bella partita molto combattuta. Dopo il primo gol di Jack i rossoblù pareggiano con Verdi. Ripresa equilibrata chiusa dalla seconda rete del centrocampista

A.C. Milan - Stagione 2017-2018 - Evento Corporate

Milan, verso il "no" della Uefa al "Voluntary agreement"

La società rossonera potrebbe incorrere in sanzioni per sanare le violazioni del fair play finanziario contestate da Nyon

Serie A - Benevento Calcio vs AC Milan

Benevento-Milan 2-2, le pagelle: Brignoli è il migliore in campo

Borini e Romagnoli non entrano mai in partita