Così il Pontefice parlando a braccio durante l'Udienza generale

Papa Francesco rivolge il suo pensiero ai migranti parlando a braccio durante l’Udienza generale. “Preghiamo oggi per tutti i migranti, tutti i perseguitati e tutti coloro che sono vittime di circostanze avverse – che siano circostante politiche, storiche o personali – ma pensiamo a tanta gente vittima delle guerre che vuole fuggire dalla sua patria e non può. Pensiamo ai migranti, che iniziano quella strada per sentirsi liberi e tanti finiscono sulla strada o nel mare, pensiamo a Gesù, fuggendo nelle braccia di Giuseppe e Maria, e vediamo in Lui ognuno dei migranti di oggi”, le parole del Pontefice che aggiunge: “È una realtà, quella della migrazione di oggi, davanti alla quale non possiamo chiudere gli occhi: è uno scandalo sociale dell’umanità”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata