Milano, 28 mar. (LaPresse) – In Francia la Corte di Cassazione ha confermato il no all’estradizione per 10 terroristi rossi condannati in Italia per fatti risalenti al periodo degli anni di piombo. Si tratta di 10 persone che vivono in Francia e per le quali le autorit√† italiane avevano chiesto l’estradizione nel 2020 per poter far scontare loro le condanne. Nel 2022 la Corte d’appello aveva dato parere sfavorevole alle richieste d’estradizione. La Corte di Cassazione riferisce oggi di avere “respinto i ricorsi presentati dal procuratore generale presso la Corte d’Appello di Parigi contro le decisioni della Corte d’Appello, ritenendo sufficienti le motivazioni adottate dai giudici”. “Il parere negativo sulle richieste di estradizione √® quindi definitivo”, sottolinea la Cassazione francese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata