Astrosamanta è la prima donna europea comandante dell'Iss

Prima donna italiana negli equipaggi dell’Agenzia Spaziale Europea, prima donna europea comandante (da oggi) della Stazione spaziale internazionale. Samantha Cristoforetti è la donna – spaziale – dei record.

Selezionata nel maggio 2009 come astronauta dell’Esa, qualche anno più tardi, 2014-2015, ha conquistato, con la missione Iss Expedition 42/Expedition 43, il record europeo e il record femminile di permanenza nello spazio in un singolo volo: 199 giorni (quello femminile è stato successivamente superato da altre due astronaute: nel settembre 2017 dalla statunitense Peggy Whitson, nel 2019 da Cristina Koch che resta titolare del record).

Space Station

Space Station

È del maggio 2021 l’annuncio che Cristoforetti avrebbe preso parte come specialista di missione al volo SpaceX Crew-4. Solo a causa della riduzione della durata della missione non assume il comando della Stazione Spaziale Internazionale, ma diventa leader del Segmento orbitale americano (USOS), l’insieme dei moduli e componenti statunitensi, europei e canadesi della ISS.

Il 27 aprile 2022, dal John F. Kennedy Space Center la missione SpaceX Crew-4 è decollata con Samantha Cristoforetti e altri 3 membri dell’equipaggio. Appena giunta sulla stazione internazionale si è unita alla Expedition 67.

Il 21 luglio 2022 è diventata la prima donna europea a condurre un’Eva e il primo astronauta europeo a condurla con la tuta spaziale russa Orlan. Una passeggiata durata sette ore con il cosmonauta Artemyev per lavorare all’esterno del segmento russo della Stazione spaziale e configurare un nuovo braccio robotico per il segmento russo della stazione e a dispiegare manualmente una serie di piccoli satelliti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata