Il 19enne altoatesino elimina Adrian Mannarino: è il più giovane italiano della storia a raggiungere questo traguardo

Prima finale in un torneo ATP per Jannik Sinner. Al torneo 250 di Sofia il 19enne altoatesino ha sconfitto in semifinale il francese Adrian Mannarino con i parziali di 6-3 7-5 in un'ora e 28 minuti di gioco.

Grazie a questo risultato, Sinner – che lo scorso anno si aggiudicò le NextGen ATP Finals – diventa a 19 anni, 2 mesi e 28 giorni il più giovane tennista azzurro ad aver raggiunto la finale in un torneo ATP, cancellando il record che apparteneva a Claudio Pistolesi: bisogna tornare indietro di oltre 32 anni, al 12 aprile 1987, quando il romano – a 19 anni, 7 mesi e 18 giorni – raggiunse la finale del torneo di Bari e vinse contro Francesco Cancellotti.

Domani, nell'ultimo atto del torneo bulgaro, Sinner affronterà il vincente della seconda semifinale tra il canadese Vasek Pospisil e il transalpino Richard Gasquet.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata