Il tennista svizzero ha dato forfait dopo la battaglia con Koepfer

Matteo Berrettini approda ai quarti di finale del Roland Garros, il secondo Slam stagionale che si disputa su campi in terra rossa a Parigi, senza scendere in campo. Roger Federer, l’avversario dell’azzurro agli ottavi, si è infatti ritirato. Lo hanno annunciato gli organizzatori del torneo. Nelle scorse ore il campione svizzero aveva infatti dichiarato che stava pensando di ritirarsi, dopo la vittoria in quattro set sul tedesco Dominik Koepfer: una battaglia durata tre ore e mezza e conclusasi con il parziale di 7-6, 6-7, 7-6, 7-5. “Non so se giocherò”, aveva detto Federer, che avrebbe dovuto  affrontare l’italiano nel quarto turno di lunedì.

I fastidi al ginocchio

“Devo decidere se continuare o meno. È troppo rischioso continuare a fare pressione sul ginocchio? È un buon momento per riposare?”. La priorità di Federer è Wimbledon, che inizierà il 28 giugno. “Ogni partita devo rivalutare la situazione e vedere la mattina dopo in che stato mi sveglio e come sta il mio ginocchio”, ha spiegato Federer che ha ammesso: “Onestamente, non mi sarei mai aspettato di vincere tre partite a Parigi. Sono contento di aver vinto anche se non ero ancora pronto per uno sforzo di tre ore e mezza”.

Tennis, Roland Garros 2021 - Settimo giorno

I due precedenti con Berrettini

Sono solo due i precedenti tra lo svizzero e il tennista romano ed entrambi risalgono al 2019. Il primo incontro sull’erba di Wimbledon quando lo svizzero eliminò Berrettini con un netto 6-1 6-2 6-3. Il secondo confronto alle Atp finals di Londra che si concluse con un 7-6 6-3 in favore di Re Roger. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata