Un film in bianco e nero che esplora i lati oscuri del ricco e ipocrita Nord-Est italiano

The Italian Banker“, nelle sale dal 7 ottobre, si svolge nei saloni di una grande villa palladiana. Una festa esclusiva: uomini in giacca scura, signore in abito lungo. Molti di loro hanno perso milioni a causa del crollo della (fittizia, ma verosimile) Banca Popolare del Nordest.

Fra una coppa di champagne e un giro di ballo, le tensioni personali si intrecciano alla frustrazione collettiva. La violenza esplode all’arrivo dell’ex presidente della banca, che vuole raccontare la sua verità sul crack.

“The Italian Banker”: persone adulte che non si assumono responsabilità

Alessandro Rossetto, regista (e sceneggiatore insieme a Romolo Bugaro) descrive così il suo film: “Con The Italian Banker conosciamo un Gotha: banca, potere, clientele. Persone adulte che non si assumono alcuna responsabilita”.

Il film parla “di comunità e di istituzioni. I riferimenti ai reali crack bancari che lo ispirano sono estremamente stilizzati dal bianco e nero e dalla messa in scena esasperata. Si racconta di come si possa fottersene altamente del prossimo e calpestare senza batter ciglio la comunità cui si appartiene. Lo sconsiderato paternalismo e la presumibile impunità che acceca i vertici sono profondamente italiani”.

The-Italian-Banker

The Italian Banker

Usando la lingua del mondo bancario “quella inglese, avremmo forse potuto nominare caratteristiche specifiche per un french banker, un russian banker, un australian o un argentinian banker. Quelle che emergono nel film sono specifiche per The Italian Banker”.

Chi è Alessandro Rossetto, il regista di “The Italian Banker”

Alessandro Rossetto, nato a Padova nel 1963, vive a Roma. Ha studiato antropologia e cinema a Bologna e Parigi. Il suo film “Piccola Patria” (2013) è stato presentato nella sezione Orizzonti della Mostra del Cinema di Venezia e distribuito dal 2014. Realizza con lo stesso gruppo di attori “Effetto Domino” (2019), liberamente tratto dal romanzo omonimo di Romolo Bugaro, presentato anch’esso alla Mostra di Venezia. Nel 2020 dirige a teatro lo spettacolo “Una banca popolare“, base della sceneggiatura di “The Italian Banker“.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata